TRATTAMENTO DRENANTE MANUALE

Trattamento drenante manuale per i fluidi che fluiscono

Cos'è

Il trattamento manuale dei fluidi è un immunostimolante naturale, che consiste nell’esercitare lievi pressioni su specifici punti e distretti corporei.
Si distingue dalle altre tipologie di massaggio proprio per la leggera manualità e l’efficacia riscontrata è appurata nel dissolvere inestetismi cutanei, gonfiori e affezioni di diversa natura.
Il miglioramento dei tessuti corporei si evince sia da un punto di vista estetico, per un rinnovamento più veloce delle cellule e dei tessuti invecchiati (antiaging) sia in caso di ferite o processi irritativi localizzati.
Grazie all’apporto di linfa pulita e con essa di linfociti che trasportano prezioso materiale da costruzione, nutritivo, il processo di cicatrizzazione si verifica più rapidamente. 

Il drenaggio manuale lavora sul sistema linfatico, portando in circolo linfa nuova, cioè nuova vita!

Cosa fa per te

L'effetto di questo trattamento consiste in gran parte nella eliminazione meccanica dal tessuto dei liquidi e degli elementi in essi contenuti.
È utile nel trattamento degli edemi, ha un'azione sul sistema neurovegetativo, in quanto provoca una inibizione del tono muscolare e un miglioramento del trofismo tessutale.
Un altro compito assolto dal drenaggio linfatico riguarda il rinnovamento del liquido intercellulare o interstiziale: l’apporto continuo di linfa “fresca” è indispensabile perché le cellule possano rinnovarsi e vivere più a lungo.
Con questo trattamento si potenziano le difese immunitarie proprie dell’organismo, poiché massaggiando i linfonodi si fornisce la fuoriuscita di cellule dell’immunità, che passano dalla linfa e quindi nel sangue aumentando la difesa dell’organismo contro le infezioni
.Nella linfa sono presenti anche cellule con attività di tipo fagocitario, che inglobano e digeriscono residui cellulari, agenti patogeni o comunque corpi estranei, ha un beneficio protettore dall’invecchiamento precoce(dai radicali liberi) e da virus e batteri.
Azione antalgica e rilassante: i movimenti del drenaggio manuale dei fluidi sono lenti e ritmati, hanno spesso effetto sedativo e rilassante.
Favoriscono in molti casi il sonno fisiologico in soggetti stressati o particolarmente affaticati, che sommano una giornata faticosa a un riposo notturno poco ristoratore.

Come si svolge

Il trattamento manuale drenante  inizia dalla parte alta del corpo, sul  trapezio e sul collo, dove attraverso dei leggeri pompaggi si effettua l'apertura dei gangli linfatici per preparare poi tutto il corpo a ricevere nuova linfa.
Via via si passa poi, sempre eseguendo pompaggi e lievi sfioramenti, alle zone che hanno più bisogno di depurarsi  per fare spazio ed accogliere linfa fresca e pulita.
Solitamente viene richiesto un drenaggio della linfa parziale:
addome, gambe e glutei della durata di 60 minuti circa:
oppure  solo gambe e glutei sempre per 60 minuti
Il trattamento completo di tutto il corpo: braccia, petto, addome, gambe, schiena glutei dura almeno 90 minuti, ma ritengo sia più efficace lavorare bene e ripetutamente, su un settore specifico per più sedute.
In ogni caso per decidere quale zona trattare e per quanto tempo,  valuto lo stato corporeo del cliente e dove ha più bisogno di drenare il proprio corpo. 

A chi è consigliato

Questo trattamento è indicato per chi soffre di dolori e gonfiori articolari, per chi sta molto in piedi durante la giornata e ha gonfiori alle gambe e piedi.
In generale per chi tende ad accumulare ristagni liquidi nel corpo e non riesce a liberarsene.
È consigliato alle donne in gravidanza dopo il terzo mese, e per le persone anziane che hanno la pelle delicata e fragile.
Viene prescritto solitamente dopo interventi chirurgici di natura estetica o curativa,

A chi è sconsigliato

Il drenaggio manuale prevede serie controindicazioni che si suddividono in assolute e in relative.
Le controindicazioni assolute sono: infezioni in fase acuta (febbre dolore al tocco in determinate zone come gola, orecchio, articolazioni), tumori maligni accertati o sospetti (tumefazione al seno, intervento terapeutico in corso come radioestesia, devono decorrere almeno 5 anni dalla scomparsa e completa guarigione) tubercolosi ( alta temperatura corporea sospetta).
Le controindicazioni relative sono date dalle situazioni in cui il drenaggio linfatico va eseguito con le dovute precauzioni e seguendo regole specifiche.
Queste controindicazioni sono: insufficienza renale, insufficienza cardiaca, asma ipertiroidismo, vagotonia.

Come trarre il massimo

Nel caso in cui si decide di sottoporsi a un trattamento specifico come il drenaggio manuale dei fluidi, bisogna assicurarsi di essere in salute (vedi A chi è sconsigliato).
Per ottenere il massimo del beneficio, bisogna seguire una alimentazione ipocalorica e povera di zuccheri, unita a piccoli accorgimenti quotidiani, come l'attitudine a bere molta acqua e reidratare l'organismo, anche attraverso cibi vegetali.
Possono essere di beneficio anche pochi esercizi quotidiani defaticanti per ristabilire il ricircolo venoso del sangue e alleviare il gonfiore articolare.
Rispetto ad altri trattamenti il drenaggio manuale dei fluidi richiede un minimo di 5 sedute per poter iniziare ad avere dei risultati e benefici, soprattutto in caso di gonfiori articolari e altri disturbi legati alla circolazione e al ristagno di liquidi.

Quanto costa e pagamento

Prezzo normale: 75 euro per 60 minuti
SCONTO di 50 euro: 5 trattamenti a 325 euro con il pagamento in un'unica soluzione, oppure 10 trattamenti a 700 euro divisibile in due rate da 350
Pagamento: contanti, all'appuntamento.


Extra sconto del 15% dedicato ai volontari per la difesa e la cura di persone, animali e ambiente

Vuoi essere consigliato sul trattamento più adatto a te?
🎁 Prenota la sessione orientativa gratuita (e senza impegno)